MENU
DOWNLOAD
DOCUMENTAZIONE
Login
Store Portal
History Release

 
Release 8.6.8. del 24 Agosto 2010
La Release 8.6.8 del 24 Agosto 2010 Nuove Caratteristiche
  • Aggiunta nella scheda degli utenti un tab per il caricamento dei MAC Address per i computer o i device da autenticare connessi con l'accesso dell'utente. I Mac Address possono essere caricati in molteplici modi, ad esempio: 00-01-02-03-04-05 oppure 00:01:02:03:04:05. Tutti i Mac Address caricati nella scheda utente non saranno gestiti in automatico dal sistema, autorizzando positivamente o negativamente l'accesso senza l'ausilio di password.
  • Aggiunta la possibilità di abilitate o disabilitare il refresh della tabella utenti connessi, tramite un apposito bottone.
  • Corretta la gestione del campo "Routing mode" nella finestra Utenti;
    1.  Inserito il campo FramedIpDisabled nella tabella Routers
    2. Se il campo FramedIpDisabled è TRUE non deve gestire il campo "RoutingMode" della tabella Utenti
  • Modificata la Gestione delle Ricariche. Ora la ricarica non porta con se solo un valore di consumo in ore, ma porta con se molteplici parametri. La ricarica porta con se il GRUPPO dell'utente, quindi la tipologia di accesso (orari consentiti, consumo, concorrenza degli accessi, banda utilizzabile in download ed in upload ecc ecc) e le il gruppo è un ricaricabile ad ore, un valore di consumo in ore, se il gruppo è un ricaricabile a giorni, un consumo in giorni. Tramite questa modifica sostanzialmente è possibile:
  • E' possibile definire un Utente come "Null Group" ossia nessun gruppo, per poi assegnare il gruppo all'utilizzo della ricarica.
  • Se un Utente utilizza ricariche di tipologia identica (ossia che riportano lo stesso gruppo di appartenenza) il valore della ricarica in ore o giorni viene sommato. Diversamente se il gruppo differisce l'utente perde totalmente il gruppo originale, viene quindi cambiata la tipologia di accesso e il valore della ricarica non viene sommato ma sostituito.
  • Distinsione tra FromIP e NasIP. Nella Tabella dei Router and Proxy Radius è stato distinto il valore di NasIP, aggiungendo un binomio di valori (FromIp e NasIP). In pratica il FromIP è l'ip address da cui proviene la richiesta di autenticazione il NAsIP è l'ip address reale del router da cui proviene la richiesta. Se la rete da cui proviene la richiesta è ad esempio una rete sotto NAT il FromIP porta l'ip address Pubblico della rete sotto NAT mentre il NASIp porta l'ip address interno con cui lavoro il router. Questo comporta la possibilità di gestire la rete in due modi differenti.
  1. Se Il Valore di FromIP è Uguale a NasIP (ad esempio 80.83.161.2 From ip e 80.83.161.2 NasIP) allora qualunque richiesta di autenticazione proviene da qualsiasi nas sotto la rete 80.83.161.2 avrà trattamento identico.
  2. Se il Valore di FromIp e NasIP sono differenti (ad esempio 80.83.161.2 From Ip e 192.168.1.1 NasIP) allorasolo il NAS 192.168.1.1 della rete 80.83.161.2 sarà gestito secondo i paramentri configurati, gli altri sovranno/potranno essere gestiti singolarmente come per il primo.

Questa Particolarità permette all'amministratore di rete di gestire in modo differente i NAS collocati sotto reti in NAT.

  • Gestione del Simple Access. Nelle opzioni di RadTac è ora presente un nuovo check box denominato Simple Access. Abilitando questo check box è possibile subito dopo selezionare un Gruppo di Simple Access. In pratica si definisce un Gruppo di utenze con metodica Simple Access. Le utenze simple access sono tutte le utenze che NON POTREBBERO ACCEDERE e che invece di essere rigettate con un ACCESS-DENIED vengono gestite. Difatti sono presenti altri due check box, sempre in abbinamento al primo che abilita la funzionalità di simple access. Il Primo Check box si chiama "Check Username e Password" e il Secondo si chiama "Check Telephone". Se Abilitiamo ad esempio il primo otterremo l'effetto di un Access-Accept per utenti che hanno una username ed una password validi ma sono scaduti (ad esempio) . Se Abilitiamo il check-box "Check Telephone" potremo anche o solo controllare la provenienza della richiesta e acconsentire ad essa anche se l'utente non ha una password valida. Se disattiviamo tutti i check box, sia il primo che il secondo allora acconsentiamo a tutte le richieste restituendo sempre Access-Accept. Ma il VERO VANTAGGIO non è quello di dire sempre si ...ma di inviare i parametri del gruppo associato alla condizione di simple access. Ad esempio nel gruppo di simple access noi potremmo dire che le utenze che sarebbero rigettate devono poter accedere con IP Pool di una Rete Pubblicitaria e magari mostrare una pagina web che invita a rinnovare o a contattare l'amministrazione. In pratica occorre fare attenzione ai parametri associati al gruppo di "Simple Access" che poi definiscono a cosa può accedere un utente scaduto o un utente anonimo o un utente non autorizzato.
  • CheckBox SendAlertConnected nella scheda utente per inviare un email quando l'utente si connette. Questa funzionalità è richiesta per controllare account o dispositivi (ad esempio smart-phone) rubati. Quando il disposivo effettua il collegamento sarà inviata una email al reparto tecnico che potrebbe così trovare il dispositivo.
  • Aggiunta la gestione degli Ip Pool come richiesto dalle specifiche degli apparati Mikrotik.
  • Creazione di una Coda per le notifiche di accounting. Se la richiesta è duplicata non viene gestita in fase di calcolo ma considerata duplicata.

» Leggi...

Release 7.5.6 del 8 Febbraio 2006
La Release 7.5.6. del 2 Febbraio 2006 ha le seguenti correzioni:
  • Corretto Bug sulla massima lunghezza consentita nell'attributo contenente il phone id. Alcuni NAS di Telecom Italia addetti alle autentiche delle ADSL inviavano un valore enorme, oltre ogni limite consentito nel database, causando un errore di query. La nuova release controlla la massima lunghezza consentita troncando i caratteri eccedenti.



Release 7.5.4 del 1 Dicembre 2005

Implementazioni della Release 7.5.4:

  • Gestione del parametro Radius "Framed_Route"
  • Nella tabella Users aggiunti i campi FramedRoute_OK, FramedRoute_NetworkAddress, FramedRoute_DefaultGateway e FramedRoute_Metrix
  • La finestra User è suddivisa in tre sezioni: Details, Counters e Advanced. Nella sezione advanced è possibile impostare i parametri Framed-Route
  • Eliminato bug per cui, se nel campo Telephone, veniva utilizzato un Mac-Address con caratteri iniziali '0', questi venivano eliminati dalla funzione di verifica
  • Il controllo delle connessioni simultanee viene fatto anche su NasPort solo se quest'ultimo è valorizzato dal router cioè se è >0 (il programma lo inizializza a -1)
  • Gestione dell'attributo 25 (Class)
  • Possibilità di inserire attributi definiti dall'operatore tipo stringa
  • Visualizzazione nel log degli attributi definiti dall'operatore
  • Funzione per la selezione semplificata degli utenti
  • Correzioni varie.





Release 7.4.2. del Primo Febbraio 2005

Nuova Release 7.4.2.

  1. La Nuova release gestisce le autentiche che lavora con port number 0, tipico degli apparati wireless. Nelle precedenti release il prodotto considerava più richieste provenienti dallo stesso apparato, con la stessa login e password come identiche, in quanto l'apparato wireless non forniva, come gli apparati tradizionali, il numero di porta. In questa release anche se la porta è sempre a zero RadTac considera differente la connessione e la gestisce correttamente, sia in fase di accesso, sia in fase di accesso simultaneo sia in fase di disconnessione. 
  2. Nella nuova release sono gestiti ulteriori attributi Radius di tipo proprietario, sia di Cisco che di Lucent e 3COM.
  3. Aggiunta Routines di controllo sulle connessioni attive. La nuova routines controlla l'occupazione ip della connessione aperta al fine di determinare con maggiore efficenza se l'utente è ancora connesso o meno. Questa routines può operare correttamente solo a patto che l'apparato fornisca in fase di accounting l'ip address di connessione dell'utente.





Nuova Release 7.41 del 21 Luglio 2004
 

Bugfix Release.

  • Fixed Bug G89019. Riscontrato problema di lock su record in accesso contemporaneo di tre o più radtac.
  • Fixed Bug G89023. CHAP Authentication e Windows NT/2000 Modality causava il collegamento dell'utente 
  • Fixed Bug G89024. RadTac Administrator si chiudeva inaspettatamente  durante le query su tabella utenti.
  • Fixed Bug G89025. RadTac Service e Schedule, riscontrati problemi di interazione tra i due servizi.





Release 7.4.0 del 26 Marzo 2004.

La nuova release 7.4.0. dispone di una maggiore velocità di authenticazione delle utenze. I processi di accesso alla base dati sono stati tutti ottimizzati. La nuova release presenta notevoli modifiche alla struttura del database. Difatti si è reso necessario convertive alcuni campi da numerico a alfanumerico per permette la corretta gestione di attributi radius tipici di apparati ADSL. Questa nuova release è fondamentale per tutti gli isp che intendono gestire accessi ADSL o authenticare accessi wireless.

 




Release 7.3.1. del 26 Novembre 2003. Nuove Caratteristiche.

  • Nella scheda utente è stato aggiunto un nuovo check di controllo; abilitabile o disabilitabile, che permette di impostare il controllo della presenza del numero di telefono da cui chiama l'utente. Se questo numero è nascosto o non viene fornito RadTac negherà l'accesso.
  • Nella scheda del Gruppo di utenti è stato aggiunto un nuovo check di controllo; abilitabile o disabilitabile, che permette di impostare il controllo della presenza del numero di telefono da cui chiama l'utente. Se questo numero è nascosto o non viene fornito RadTac negherà l'accesso. Il controllo può quindi essere abilitato sia per un singolo utente che per tutti gli utenti di un gruppo.

Bug Fix.

  • Corretto un importante bug nel controllo delle ore per mese. Il conteggio delle ore era corretto, ma raggiunto il tetto il programma non teminava la connessione dell'utente, come se fosse abilitato il check-box del "Surplus Consentito". adesso il bug è corretto e l'utente è correttamente bloccato.



Release 7.24 Date: 14 October 2003.

  • BugFix in routines of calculate for Hours Account, decimal now work. Thanks to Cassiano :-) for the bug discovery.



Release 7.2.3  del 19 Settembre 2003.

Questa è una release correttiva. Risolve un importante bug legato all'utilizzo degli accessi di tipo "Simple Access", ovvero quella tipologia di accesso che non richiedono la verifica di un utente e password ma possono accedere liberamente purchè sia verificabile il numero di telefono del chiamante. Il bug fixato causava il cattivo funzionamento del controllo sulla password solo quando questo tipo di accessi era abilitato. Ora anche abilitando la funzionalità di simple access i vecchi accessi tradizionali, con verifica di login e password, funzionano perfettamente.

Release 7.2.2. del 06 Agosto 2003.

In questa release è stata implementata la gestione dell'accounting-update, fornita dai router cisco configurati con il comando "aaa accounting update newinfo". Questo comando causa una differente gestione dell'accounting start.Esso viene inviato in due step differenti; uno denominato accounting-start, l'altro denominato accounting-update. Le informazioni di accesso delle utenze vengono distribuite sui due account. RadTac ora gestisce entrambi i tipi di account, aggiornando la tabella delle utenze connesse. L'accounting Update è spesso utilizzato per temporizzare l'invio delle informazioni di accounting a intervalli di tempo stabiliti, pemettendo l'aggiornamento della lista degli utenti connessi anche quando essa è vuota in seguito alla chiusura del Servizio RadTac. E' possibile configurare su di un Cisco l'intervallo in minuti.

Bug Fix

  • Corretto Bug su Simple Access che permetteva l'autenticazione anche in caso di IP Address al posto del numero telefonico del chiamante.
  • Corretta la Form Dati della Gestione Clienti. Progressione corretta.
  • Corretta la Form Dati dei Gruppi. La ricezione di autenticazione non influisce più sulla visualizzazione dei Gruppi.
  • Corretto Bug su controllo pienezza del campo mail domain, nella form dei gruppi.



Release 7.2.1 del 7 Luglio 2003.

La release 7.2.1 introduce una nuova caratteristica software al RadTac Server 2000. Attivando tramite il RadTac Administrator il check box "Simple Access" e selezionando un gruppo di destinazione, RadTac non effettuerà più alcuna verifica di login e password, se non per gli utenti già registrati. Durante la richiesta di accesso dell'utente prenderà il suo numero di telefono e creerà un nuovo utente e nella login il suo numero di telefono, facendolo accedere. Questa modalità è ideale per gestire Access Gratuiti alla rete, in quanto l'utente non necessita alcuna registrazione presso l'ISP e può accedere con qualsiasi login e password. In effetti l'utente sarà comunque gestito tramite il suo numero di telefono, con progressivi di connessione e quindi con lo storico. Questa modalità è anche appetibile per tutte le società che non hanno necessità di validare le proprie utenze bensì di portare solo uno storico degli accessi.




Release 7.1.3 del 27 Maggio 2003.

Questa è una release correttiva. Corregge un bug riscontrato nella 7.1.2 relativo agli accessi ricaricabili. Non calcolava correttamente la durata della connessione non disconnettendo il cliente al termine delle ore stabilite. Ora il problema è stato corretto.

Corretto anche il valore in ore totali visualizzato nella scheda utente in RadTac Administrator.




10 Maggio 2003 Rilasciata la nuova Release 7.2.1

  • Modifiche sostanziali nella Gestione dei Gruppi; cambia la disposizione dei campi per accogliere nuove caratteristiche del prodotto.
  • Nel Gruppo aggiunta la gestione dei plafond con minuti di connessione per giorno. Ora per gruppo è possibile definire un tetto massimo di minuti per giorno, ore per mese e ore per anno.
  • Allo scadere del tempo consentito di connessione ora RadTac è in grado di TERMINARE la connessione, disconnettendo l'utente.
  • Gestione del "Idle Timeout", ovvero del tempo di inattività della porta di connessione, oltre il quale RadTac termina la connessione.
  • Modifiche apportate nell'area di Amministrazione Remota, tramite pagine web asp.
  • Correzione di alcuni bug riscontrati nella gestione degli accessi con plafond orario.



28 Marzo 2003 Release 7.0.1

Questa è una release correttiva. Corregge il bug causato da alcune particolari utenze fittizie di amministrazione; tipo realm, che autenticandosi senza password generavano un errore di Windows che tuttavia non bloccava il corretto funzionamento del prodottto. Ora dette utenze vengono correttamente gestite senza errori.




13 Marzo 2003 Release 7.0.0

Il Prodotto è stato totalmente riscritto, mantenendo le stesse caratteristiche ma dando maggiore solidità al Service di Windows NT o 2000. Sono cambiate le visualizzazioni in quanto il nuovo linguaggio di programmazione ha una gestione più intuitiva delle form di accesso ai dati. E' stata aggiunta la possibilità di fare del debug del dialogo Radius in modo da poter più facilmente diagnosticare eventuali malfunzionamenti tramite il log generato da RadTac. E' stata aggiunta la possibilità di personalizzare in modo semplice e guidato il Dictionary di Radius. Questo permette all'amministratore di poter gestire anche attributi Radius non Standard.




Release 6.4.0. del 12 Novembre 2002

  • Nella Nuova release 6.4.0 è stato aggiunto nella tabella degli utenti connessi il campo Framed IP Address. In questo modo durante la connessione delle utenze è possibile visualizzare l'ip address di collegamento.
  • Nella Gestione dei Gruppi di Utenza è stato aggiunto un campo MEMO per i Called Station ID. In questo modo è possibile indicare molteplici numeri di telefono anche con l'utilizzo dei Wild card *. ? Il Campo Called Station ID Identifica il Numero di Telefono chiamato dall'utente per la connessione remota.



Rilascio della Release 6.3.0.

  • Aggiunta la possibilità di generare in automatico dei report Mensili relativi a tutte le connessioni degli utenti. Detti report riporano tutte le connessioni effettuate dall'utente in durata, consumo di kbyte con totali di fine mese. I Report sono inviati agli utenti utilizzando la casella di posta elettronica. Un check box nella scheda del cliente abilita o disabilita l'invio del report allo specifico utente. A tal fine è presente una selezione nelle opzioni di RadTac.
  • Aggiunto un nuovo campo email address nella scheda dell'utente. Il campo se vuoto....in caso di upgrade è automaticamente è riempito tramite l'abbinamento della login + il dominio. Può essere reimpostato a piacimento dell'amministratore.
  • Migliorati tutti i report.
  • Bug corretto. Se il FullName dell'utente in Active Directory era eccessivamente grande si verificava un errore di aggiornamento nel database interno di RadTac.



Rilasciata release 6.2.6.

  • Eliminato errore SQL sul campo port della tabella degli utenti connessi.
  • In fase di ACCESS-ACCEPT inseriti Service Type e Framed Protocol della Tabella degli attributi del router. Se essi sono presenti nella tabella degli attributi vengono utilizzati, se non definiti sono utilizzati solo a patto che in fase di access-request vengano forniti dal nas.



Rilascio della Release 6.2.5. del 04 Febbraio 2002

  • Aggiunto filtro alla ricezione delle login di accesso per evitare che caratteri strani, quali duepunti, causino il crash del programma.



06 Agosto 2001 Rilascio di RadTac 2000 Server 6.2.4.

Le modifiche apportate al programma sono:

  1. Implementata la possibilità di modificare le porte tcp/ip sulle quali opera il prodotto. Alle classiche 1645 e 1646 è possibile sostituire altre porte.
  2. E' stato risolto un bug di funzionamento sulle porte tcp/ip in ambiente Windows NT Server. Ora il prodotto gira perfettamente su tutte le piattaforme Windows.
  3. E' stato risolto un bug relativo allo stop del processo Service di RadTac in caso arrivino sulle porte di radius caratteri inusuali. Il prodotto ora contratolla attentamente le stringe di dati filtrando solo i caratteri usualmente utilizzati.



19 Febbraio 2001 Rilascio di RadTac 2000 Server 6.1.0.

Le modifiche apportate al programma sono:

  1. Gestione del REALM. Nelle opzioni è stata aggiunta la possibilità di sopprimere il realm.
  2. E' stato corretto l'ordinamento utenti per gruppo.
  3. E' Stato corretto un bug nella gestione della tabella oraria, della scheda utente.
  4. Sono state apportate migliorie nella procedura di ricalcolo dei totali connessioni sia nella scheda utente che nelle utility è stata aggiunta una nuova procedura di ricalcolo per gruppo.



29 Dicembre 2000 Rilascio di RadTac 2000 Server 6.0.2.

Dopo quasi un anno di lavoro la nuova release 6 di RadTac (2000 release) è stata rilasciata. Le modifiche apportate al programma sono davvero molteplici: :

  1. E' stato totalmente riscritto l'accesso ai dati, passando dall'uso di DAO 3.5 all'uso di OLEDB e ADO.
  2. E' stato aggiunto il supporto di Active Directory di Windows 2000. Ora RadTac è in grado di acquisire tutti i dati anagrafici dell'utente di accesso remoto da Active Directory, Nome e Cognome, Indirizzo, Cap, Città, Provincia e Stato, Numero Telefonico, Data di Nascita IP Address Statico (se richiesto) e modalità di assegnazione dell'IP. Di conseguenza non è più necessario rieditare la form dei dati di un utente dopo la prima connessione.
  3. E' stata aggiunta la possibilità di operare con più di un RadTac, selezionando nelle opzioni lo Schema del Network.
  4. Nella Tabella dei Router è ora possibile definire oltre che dei Router (N.A.S.) anche dei Proxy Radius, atti a interrogare RadTac sulle autenticazioni.
  5. E' Stato aggiunto l'IP Address di connessione nello storico delle connessioni degli utenti di accesso remoto.
  6. Sono state apportate numerose migliorie.



01 Giugno 2000 Rilascio di RadTac Manager Server 5.4.0.

La Nuova Release 5.4.0 è l'ultima release stabile di livello 5.x.x. La prossima release 6 sulla quale stiamo lavorando già da diverso tempo sarà nativa Windows 2000 Active Directory. Sino a migrazione alla nuova release, la 5.4.0 è l'ultima release stabile. Le correzioni apportate riguardano:

  1. Corretta la gestione degli IP Address per i Router della Cisco.
  2. Introdotto il Backup Automatico MENSILE del Database dei Log Utente, che assume frequentemente dimensioni notevoli con il passare dei mesi. La procedura di backup automatico muove i record presenti nei log database delle utenze di accesso remoto in una nuova directory c:\radtac\data\history generando un database mdb per ogni mese dell'anno. L'amministratore ogni inizio mese ferma il processo di autenticazione ed esegue il Compact and Repair del Database. Eseguendo questa procedura il database di lavoro radtaclog.mdb si riduce a inizio mese a pochi centinaia di kb.

La prima volta che la release 5.4.0 viene eseguita dopo circa un'ora dall'avvio del servizio lo schedule di RadTac esegue la prima grande migrazione generando molteplici database, uno per mese, partendo dalla data di log più vecchia nel database. Gli archivi contenuti nella directory history è preferibile non spostarli visto che il RadTac Administrator è in grado di consultarli. 




21 Ottobre 1999 Rilascio di RadTac Manager Server 5.2.5.

La Nuova Release 5.2.5 rappresenta per Media Online Italia un importante traguardo raggiunto. Abbiamo lavorato a questa release per 8 Mesi, intensamente e con molta passione per poterVi dare un prodotto software con caratteristiche uniche. La Nuova Release supporta MAX Ascend - Lucent anche in attributi Radius proprietari e riserva le medesime caratteristiche per i possessori di Cisco. Le innovazioni apportate sono relative alla gestione dei POOL di IP Address a alla differenziazione dei Database, che ora sono TRE. L'amministratore pianifica l'installazione procedendo in quest'ordine:

  1. Definizione di POOL di indirizzi IP utilizzati dai Router per la connettività di Accesso Remoto.
  2. Raggruppamento degli IP POOL in Classi di SET of IP Pool.
  3. Definizione dei Router e degli IP Pool da essi gestiti.
  4. Definizione dei Type of Access.
  5. Definizione dei Gruppi di Utenza.

Es. Se L'amministratore volesse gestire delle utenze a pagamento e delle utenze gratuite avrebbe la necessità di assegnare BANDA INTERNET in modo differente a seconda della classe di utenze. Installando un apparato atto al controllo della banda, Packet Shape o via software Net Guard 4.1, egli potrebbe assegnare priorità di utilizzo differenti di banda a  RANGE di Indirizzi IP.

Tramite i SET of IP POOL di RadTac Manager Server è possibile raggruppare tutti i Pool di Indirizzi GRATUITI e Tutti i POOL di Indirizzi a Pagamento e ivi assegnarli a GRUPPI di UTENZA DIFFERENTI. In tal modo le utenze a pagamento accederanno alla vostra rete con IP Address con priorità maggiore rispetto alle Utenze Gratuite che accederanno alla rete con altri IP Address di minore priorità.

Si consiglia un'attenta lettura del manuale di installazione, che ora è disponibile in formato PDF.

Di seguito sono riportate le correzioni e modifiche in dettaglio:

  1. Service separato (RadTacSc) per l'invio dei messaggi all'amministratore e agli utenti.
  2. In RadTacM cambia la finestra per l'impostazione dei servizi.
  3. Correzione autenticazione ricarica in Chap.
  4. Gestione degli IpPool.
  5. Database separati: RadTacLog per Userlog e RadTacTmp per ConnUsers e AvailableIP.
  6. Modificata la finestra dei gruppi per inserire IP Pool, Description, Price e WideDescription
  7. Il GroupBox delle ore abilitate ora non è visibile in modalità NT.
  8. Eliminata la pagina "Start Mode" dalla finastra Options.
  9. Modificata la finestra Tipi di Accessi.
  10. Modificato il sistema per la KEY di registrazione con la personalizzazione per il distributore.
  11. Eliminato il problema del passaggio dalla griglia Routers a quella dei Pools. Viene ora salvato automaticamente il record padre Router
  12. Controllo sul numero eccessivo di messaggi nella cartella Queue (max 100).
  13. Dalla 5.2.1 alla 5.2.2. Modifica del Database RadTacLog.mdb campi testo con contenuto non obbligatorio.
  14. Dalla 5.2.2 alla 5.2.3 Correzione della routines di utilizzo della Ricarica. Correzione della routines di accettazione delle password che superano i 16 caratteri. Il Max di Ascend Lucent gestisce tali password in modo differente rispetto ai Cisco e comunque non attenendosi allo standard Radius. La routines è stata corretta in modo da riconoscere l'errore fatto dal Max ed eventualmente sopperire ad esso.
  15. Dalla 5.2.3 alla 5.2.5 Correzione della routines di gestione della srcport. Questa importante modifica permette il funzionamento di RadTac Manager Server sugli access server della Lucent e della 3COM RAS 1500. Corretta la routines di invio messaggio al Display Log che se installato su di un altro server non era in grado di ricevere messaggi da RadTac.



18 Settembre 1999 Rilascio di RadTac Manager Server 5.0.1 Novità e Correzioni. 

  1. Gestione dell'attributo 24 (State) di Radius.
  2. Possibilità di disattivare il log degli attributi sconosciuti di Radius.
  3. In modalità NT quando un utente viene inserito manualmente viene fleggato come temporaneo.
  4. Quando entra un utente temporaneo in modalità NT viene indicato nel log.
  5. In RadTac Manager la password cryptata viene indicata con caratteri '*', quella non cryptata con '#'
    Inoltre viene indicato nella label (Crypted) / (No crypted).
  6. Evidenziato in colore i campi dell'utente non editabili.
  7. Calendario nei campi data.
  8. Migliorata la gestione della password.
  9. Gestione del Calling Station Id (in tabella Users inserito il campo Telephone e in Groups il campo TelephoneCheck).
  10. Gestione dell'IP statico (nella tabella Users inseriti i campi RoutingMode e StaticIP).
  11. Parametri del Server di Posta Elettronica per gli utenti a livello di gruppo.
  12. Numero massimo di accessi simultanei configurabili a livello di gruppo.
  13. Possibilità di impostare l'invio di messaggi all'amministratore in caso di accessi contemporanei che superano il max consentito.
  14. Inserita la tabella dei Router. ATTENZIONE! E' necessario compilare la tabella dei routers.
  15. Shared Secret Differenti a livello di Router.
  16. I seguenti attributi di radius sono ora parametrici: FramedRouting, FramedMTU, IdleTimeOut, PortLimit.
  17. Gestione degli attributi Radius Access-Accept a livello di router
  18. N.Telefono chiamante nel log dell'utente.
  19. Nel gruppo Aggiunti i campi Description, WideDescription e Price
  20. Il campo Port della tabella Ports è ora un Intero lungo e può contenere un valore > 32535.
  21. Compatibilità con Outbound di Ascend
  22. Eliminato #0 terminator allo user name su Ascend.



Iscriviti | Guestbook | Forum | Download | Mappa |  19 utenti on line